Micofenolato mofetilico, Cellcept

Micofenolato Mofetile (CellCept): effetti collaterali, controindicazioni, posologia, dosaggio, indicazioni, dosi ed interazioni

Nome Generico: Micofenolato Mofetil  Marca: CellCept  Disponibilità: solo su prescrizione  Categoria di Gravidanza: D, prove positive ai rischi

Micofenolato Mofetile indebolisce il sistema immunitario, che può diminuire la capacità di combattere la malattia o infezione. Esso può anche aumentare il rischio di alcuni tipi di cancro (ad esempio, linfoma). Utilizzare Micofenolato Mofetil solo sotto stretto controllo medico. Essere sicuri di mantenere tutti i medici e gli appuntamenti di laboratorio durante il trattamento con CellCept.
Micofenolato Mofetile può causare difetti di nascita o morte del feto se assunto durante la gravidanza. Le donne a rischio di gravidanza devono usare metodi contraccettivi accettabili mentre sono in trattamento con Micofenolato Mofetile. Il medico deve comunicare con voi circa i metodi di controllo delle nascite accettabile utilizzare mentre sta assumendo CellCept.

Micofenolato Mofetile è utilizzato per:

Prevenire organo rigetto di reni, fegato, e cuore. Micofenolato Mofetile è usato in combinazione con altri farmaci. Esso può essere utilizzato anche per altre circostanze come determinato dal medico.

Micofenolato Mofetile è un immunosoppressore. Funziona diminuendo l’attività di alcune cellule che costituiscono parte del sistema immunitario per ridurre il rischio di rigetto dell’organo trapiantato.

NON usare CellCept se:

è allergico a qualsiasi ingrediente di micofenolato mofetile o all’acido micofenolico
sta assumendo azatioprina, colestiramina, colestipolo, o un altro medicinale contenente micofenolato o dell’acido micofenolico
sta assumendo norfloxacina e metronidazolo insieme
si dispone di un raro deficit ereditario di ipoxantina guanina fosfori-transferasi (HGPRT), come la sindrome di Lesch-Nyhan e la sindrome di Kelley-Seegmiller

Rivolgersi al proprio medico o il fornitore di cure mediche subito se uno di questi si applicano a voi.

Prima di usare CellCept:

Alcune condizioni mediche possono interagire con micofenolato mofetile. Informi il medico o il farmacista se avete qualunque condizioni mediche, soprattutto se una delle seguenti si applicano a voi:

se è incinta, sta pianificando una gravidanza o l’allattamento al seno
se si è in grado di rimanere incinta
se sta assumendo qualsiasi prescrizione o medicine senza ricetta medica, la preparazione a base di erbe, o supplemento dietetico
se avete allergie alle medicine, alimenti, o altre sostanze
se avete problemi di sistema immunitario o avete preso un altro farmaco che può sopprimere il sistema immunitario
se avete problemi di stomaco o dell’intestino (ad esempio, ulcere), o problemi renali
se hai la pelle chiara o se avete una storia personale o familiare di cancro della pelle, cancro del sangue (es. linfoma), o altri problemi di sangue
se prevista per una vaccinazione
se sarete a stretto contatto con una persona che ha herpes zoster, un altro tipo di infezione da herpes, o infezione da citomegalovirus (CMV)

Alcuni medicinali possono interagire con micofenolato mofetile. Dire al vostro fornitore di cure mediche se sta assumendo altri farmaci, in particolare uno dei seguenti:

Aciclovir, azatioprina, ganciclovir, acido micofenolico, probenecid, valaciclovir, o valganciclovir perché possono aumentare il rischio di effetti collaterali di micofenolato mofetile
Amoxicillina più acido clavulanico, colestiramina, ciprofloxacina, colestipolo, norfloxacina insieme a metronidazolo, inibitori della pompa protonica (PPI) (ad esempio, lansoprazolo), rifamicine (ad esempio, rifampicina), o del sulfametossazolo / trimetoprim perché può diminuire l’efficacia di micofenolato mofetile
Controllo delle nascite ormonali (ad esempio, pillole anticoncezionali) perché la loro efficacia può essere diminuita da Micofenolato Mofetil

Questo non può essere un elenco completo di tutte le interazioni che possono verificarsi. Chiedete al vostro fornitore di cure mediche se Micofenolato Mofetil può interagire con altri medicinali che si prendono. Verificare con il proprio fornitore di assistenza sanitaria prima di iniziare, interrompere o modificare il dosaggio di qualsiasi medicinale.

Micofenolato Mofetile Avvertenze Gravidanza

Micofenolato Mofetile è stato assegnato alla gravidanza categoria D da parte della FDA. Micofenolato Mofetile è stato associato ad un aumentato rischio di primo trimestre perdita di gravidanza e aumento del rischio di malformazioni congenite, in particolare orecchio esterno e anomalie facciali compresi labio-palatoschisi e anomalie degli arti distali, cuore, esofago, e renali. Non esistono dati controllati in donne in gravidanza. Micofenolato Mofetile è consigliato solo per l’uso durante la gravidanza, quando non ci sono alternative e benefici non superino i rischi. FDA allerta maggio 2008: La FDA è a conoscenza di casi di bambini nati con gravi anomalie congenite, tra cui microtia e labiopalatoschisi, a seguito di esposizione al micofenolato mofetile (MMF) durante la gravidanza. La FDA sta continuando a lavorare con i produttori di questi prodotti di droga per sviluppare e implementare strumenti per mitigare i rischi di esposizione fetale.

Micofenolato Mofetile può causare danno fetale quando somministrato a donne in gravidanza. In seguito a somministrazione orale o IV, micofenolato mofetile viene metabolizzato ad acido micofenolico. L’uso di acido micofenolico durante la gravidanza è associato ad un aumentato rischio di primo trimestre perdita di gravidanza e un aumento del rischio di malformazioni congenite, in particolare orecchio esterno e altre anomalie facciali compresi labio-palatoschisi e anomalie degli arti distali, cuore, esofago, e rene. Nella Nazionale Trapianti Pregnancy Registry (NTPR), ci sono stati dati su 33 micofenolato mofetile gravidanze esposte in 24 pazienti sottoposti a trapianto, ci sono stati 15 aborti spontanei (45%) e 18 nati vivi. Quattro di questi 18 bambini avevano malformazioni strutturali (22%). Nel post-marketing (raccolti 1995-2007) su 77 donne esposte al Micofenolato Mofetile sistemica durante la gravidanza, il 25 ha avuto aborti spontanei e 14 ha avuto un bambino malformato o del feto. Sei dei 14 malformati prole aveva anomalie dell’orecchio. Poiché questi dati postmarketing sono riportati volontariamente, non sempre è possibile stimare attendibilmente la frequenza di particolari risultati avversi. Queste malformazioni sono simili a quanto rilevato negli studi di tossicologia riproduttiva degli animali. Per confronto, il tasso di sfondo per le anomalie congenite negli Stati Uniti è di circa il 3%, e dati NTPR mostrano un tasso del 4% al 5% tra i bambini nati da pazienti sottoposti a trapianto d’organo che utilizzano altri farmaci immunosoppressori. In uno studio di teratogenesi animali effettuate con micofenolato sodico, ad una dose a partire da 1 mg / kg, sono state osservate malformazioni nella prole, compresi anoftalmia, exencefalia, ed ernia ombelicale. L’esposizione sistemica a questa dose rappresenta 0,05 volte l’esposizione clinica alla dose di 1,44 g / die di acido micofenolico. In altri studi di teratologia animali riassorbimenti e le malformazioni fetali si sono verificati da 80 mg / kg / die, in assenza di tossicità materna (livelli di dose sono pari a circa 0,8 volte la dose clinica raccomandata, corretta per la superficie corporea). Non ci sono rilevanti differenze qualitative o quantitative nel potenziale teratogeno di micofenolato sodico e di micofenolato mofetile. Le donne che utilizzano l’acido micofenolico in qualsiasi momento durante la gravidanza dovrebbero essere incoraggiate ad iscriversi al Registro Nazionale Trapianti gravidanza. Le donne in età fertile devono avere un test di gravidanza negativo entro 1 settimana prima di iniziare la terapia con micofenolato mofetile. Un test di gravidanza ripetizione dovrebbe essere fatto da 8 a 10 giorni dopo. Test di gravidanza deve essere ripetuto durante la routine di visite di follow up. Le donne potenzialmente (anche ragazze puberali e donna in perimenopausa) prendere Micofenolato Mofetil età fertile devono ricevere consulenza contraccettiva e utilizzare un contraccettivo efficace. Un contraccettivo efficace deve essere utilizzato prima, durante e per 6 settimane dopo l’interruzione della terapia. Il produttore consiglia di due forme affidabili di contraccezione essere utilizzati contemporaneamente. Se dovesse verificarsi una gravidanza durante il trattamento, il medico e il paziente devono discutere il beneficio del trattamento micofenolato continuare relativo al rischio per il feto. Per i pazienti che stanno prendendo in considerazione la gravidanza, prendere in considerazione immunosoppressori alternativi con minore potenziale di tossicità embriofetale. Operatori sanitari e pazienti devono essere consapevoli che CellCept riduce i livelli ematici degli ormoni nella pillola contraccettiva orale e potrebbe teoricamente ridurre la sua efficacia.

Micofenolato Mofetile Avvertenze allattamento

Non esistono dati sulla secrezione di acido micofenolico (il metabolita attivo del micofenolato mofetile) nel latte umano. Il produttore suggerisce una decisione dovrebbe essere presa se continuare l’allattamento o interrompere il farmaco, tenendo conto dell’importanza del farmaco per la madre e il potenziale di eventi avversi gravi, se il bambino sono stati esposti.

Micofenolato Mofetile è escreto nel latte dei ratti che allattano.

Come usare Micofenolato Mofetil:

Utilizzare Micofenolato Mofetil come indicato dal vostro medico. Controllare l’etichetta sul medicinale per esatte istruzioni per il dosaggio.

Micofenolato Mofetile viene fornito con una scheda extra informazioni sul paziente chiamato guida di medicinali. Leggere con attenzione. Leggerlo di nuovo ogni volta che si ottiene micofenolato riempito.
Prendere micofenolato per via orale a stomaco vuoto, almeno 1 ora prima o 2 ore dopo aver mangiato meno che il medico ti dice il contrario.
Ingoiare micofenolato intero. Non rompere, schiacciare, o masticare prima di deglutire.
Se non si può inghiottire Micofenolato Mofetil tutto, controllare con il vostro medico. Potrebbe essere necessario un diverso doseform di micofenolato mofetile.
Se assume antiacidi contenenti alluminio e magnesio, non li prendere allo stesso tempo come il micofenolato mofetile. Chiedi al tuo medico o al farmacista come portarli con micofenolato mofetile.
Se si prende sevelamer, prenderlo due ore dopo l’assunzione di micofenolato mofetile.
Non smetta di prendere CellCept o modificare la dose a meno che il medico ti dice di.
Se si dimentica una dose di micofenolato, prenda il più presto possibile. Se è quasi ora per la dose successiva, salti la dose e tornare al normale orario di dosaggio. Non prendete 2 dosi in una volta. Verificare con il proprio medico se non siete sicuri di cosa fare.

Chiedete al vostro fornitore di cure mediche tutte le domande che potresti avere su come utilizzare micofenolato mofetile.

Importanti informazioni di sicurezza:

Micofenolato Mofetile può causare vertigini. Questo effetto può essere peggiore se si prendono con l’alcol o di alcuni farmaci. Utilizzare Micofenolato Mofetil con cautela. Non guidi o svolgere altre attività eventualmente pericolosi finché non si sa come reagire ad esso.
Le donne a rischio di gravidanza devono avere subito un test di gravidanza prima di iniziare il Micofenolato Mofetil ed un altro test di gravidanza da 8 a 10 giorni dopo. Test di gravidanza devono anche essere ripetute durante le visite mediche regolari. Parlate con il vostro medico circa i risultati di tutti i test di gravidanza.
Le donne a rischio di gravidanza devono usare metodi contraccettivi accettabili durante l’assunzione di Micofenolato Mofetil e per 6 settimane dopo si fermano micofenolato. Il medico deve comunicare con voi circa i metodi di controllo delle nascite accettabile utilizzare mentre sta assumendo CellCept.
Controllo delle nascite ormonali (ad esempio, pillole anticoncezionali) non può funzionare così, mentre sta assumendo CellCept. Se si prende il controllo delle nascite ormonale durante il trattamento con Micofenolato Mofetil, è necessario utilizzare anche un’altra forma di controllo delle nascite (ad esempio, preservativi). Parlate con il vostro medico circa gli altri metodi di controllo delle nascite che possono essere utilizzati durante il trattamento con CellCept.
Micofenolato Mofetile può aumentare il rischio di sviluppare alcuni tipi di tumore (ad esempio linfoma, tumore della pelle). Evitare il sole, alle lampade solari, o cabine d’abbronzatura mentre si prende il micofenolato mofetile. Utilizzare una protezione solare e indossare indumenti protettivi se si deve essere al di fuori per più di un breve periodo di tempo. Informi il medico immediatamente se si nota un cambiamento di dimensione o il colore di un neo o se si sviluppano nuovi o insoliti escrescenze della pelle.
Micofenolato Mofetile può ridurre la capacità del corpo di combattere le infezioni e può aumentare il rischio di infezioni gravi o fatali. Evitare il contatto con persone che hanno il raffreddore, herpes zoster, altre infezioni da herpes, aspirazione o altre infezioni. Informi il medico immediatamente se si notano segni di infezione come febbre, mal di gola, rash, o brividi.
Alcuni pazienti trattati con Micofenolato Mofetil hanno sviluppato infezioni gravi e talvolta fatali, come la leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML) o gravi problemi renali associati a infezione da virus BK. Discutere di eventuali domande o problemi con il proprio medico.
Informi il medico immediatamente se si notano sintomi di PML (ad esempio, confusione e disorientamento, non si cura di cose che di solito interessano; cambiamenti nel modo di pensare, la forza, o visione, debolezza unilaterale, difficoltà a camminare o parlare, perdita di equilibrio o di coordinazione).
Informi il medico immediatamente se si notano sintomi di problemi renali (ad esempio, il cambiamento nella quantità di urina prodotta, difficoltà di minzione, sangue nelle urine). Nei pazienti sottoposti a trapianto di rene, infezione da virus BK può causare la perdita del rene trapiantato. Discutere di eventuali domande o problemi con il proprio medico.
Alcuni pazienti trattati con CellCept hanno sviluppato un tipo di anemia chiamata aplasia eritroide pura (PRCA). Rivolgersi al proprio medico se si verificano stanchezza grave o persistente o debolezza, pigrizia, o la pelle insolitamente pallida.
Micofenolato Mofetile può ridurre il numero di coagulo che formano le cellule (piastrine) nel sangue. Evitare attività che possono causare contusioni o lesioni. Informi il medico se ha insoliti ecchimosi o sanguinamento. Informi il medico se si dispone di scuro, catramosi, o feci sanguinolente.
La diarrea può verificarsi con micofenolato mofetile. Se si sviluppa diarrea, consultare il medico o il farmacista di modi per ridurre questo effetto. Non smettere di Micofenolato Mofetil senza parlarne con il medico.
Non cambiare marca o doseforms (ad esempio, compresse, sospensione, iniezione) di Micofenolato Mofetil senza parlare con il medico.
Non ricevono un vaccino vivo (ad esempio, il morbillo, la parotite), mentre si sta utilizzando CellCept. Parlate con il vostro medico prima di ricevere qualsiasi vaccino.
Le prove di laboratorio, compresi conta completa delle cellule del sangue e la funzione renale, può essere eseguita durante l’utilizzo di micofenolato mofetile. Questi test possono essere utilizzati per monitorare la sua condizione o di controllo degli effetti collaterali. Essere sicuri di mantenere tutti i medici e gli appuntamenti di laboratorio.
Utilizzare Micofenolato Mofetil con cautela nei pazienti anziani e possono essere più sensibili ai suoi effetti, soprattutto l’infezione, sanguinamento dello stomaco o dell’intestino, e problemi di respirazione.
Si consiglia cautela quando si usa CellCept nei bambini, possono essere più sensibili ai suoi effetti.
Gravidanza e allattamento: Micofenolato Mofetile può causare difetti di nascita o morte del feto, se si prende durante la gravidanza. Non rimanere incinta durante il trattamento con CellCept. Se si pensa di poter essere incinta, contattare il medico. Se avete intenzione di rimanere incinta, parlare con il medico. Non è noto se Micofenolato Mofetil si trova nel latte materno. Non allattare al seno durante il trattamento con CellCept.

Possibili effetti collaterali di Micofenolato Mofetil:

Tutti i farmaci possono causare effetti indesiderati, ma molte persone non hanno o hanno minori effetti collaterali. Verificare con il proprio medico se uno qualsiasi di questi effetti indesiderati più comuni persistono o diventano fastidiosi:

L’ansia, mal di schiena, costipazione, diarrea, capogiri, mal di testa, perdita di appetito, mal di stomaco delicato, stanchezza lieve o debolezza, nausea, tremore, disturbi del sonno, disturbi di stomaco, vomito.

Consultare un medico subito se uno di questi effetti indesiderati gravi si verificano:

Gravi reazioni allergiche (rash, orticaria, prurito, difficoltà di respiro, senso di oppressione al petto, gonfiore della bocca, viso, labbra o lingua), sangue nelle urine, feci sanguinolente o nero, bruciore, intorpidimento o formicolio, il cambiamento nella la quantità di urina prodotta, il cambiamento nella dimensione o il colore di un neo, dolore toracico o battere nel petto, dolore alle orecchie, svenimenti, veloce, lento, o battito cardiaco irregolare, mentale o cambiamenti dell’umore (ad esempio, alterazioni del pensiero), sudorazione notturna , cefalea grave o persistente o capogiri, diarrea grave o persistente, vomito, o mal di stomaco, mancanza di respiro, lentezza, gonfiore delle mani, caviglie o dei piedi, ingrossamento delle ghiandole linfatiche, sintomi di infezione (es. febbre, brividi, tosse, naso che cola, mal di gola); sintomi di infezione del tratto urinario (ad esempio, difficile, frequenti, o minzione dolorosa; inferiore dello stomaco o mal di schiena); inusuali lividi o sanguinamento, stanchezza o debolezza insolite o persistente; noduli o escrescenze cutanee insolite; insolita perdita di peso, la pelle particolarmente chiara, disturbi visivi, vomito, che assomigliano sangue o di caffè, pelle calda, rossa, gonfia, o doloroso; macchie bianche in bocca o della gola, ingiallimento della pelle o degli occhi.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati che possono verificarsi. Se avete domande circa gli effetti collaterali, contattare il fornitore di assistenza sanitaria. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Effetti collaterali nel dettaglio

Alcuni effetti collaterali di micofenolato mofetile non possono essere riportati. Consultare sempre il proprio medico o specialista sanitario per un consiglio medico.

Per il consumatore

Si applica a micofenolato mofetile: polvere iniettabile per via endovenosa, capsula orale, sospensione orale, compressa orale

Ottenere assistenza medica di emergenza se si dispone di uno qualsiasi di questi segni di una reazione allergica durante l’assunzione di Micofenolato Mofetil: orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore del viso, labbra, lingua o della gola.

Smettere di usare questo farmaco e chiamare subito il medico se si ha un grave effetto collaterale, come:

febbre, brividi, dolori muscolari, sintomi influenzali;

pallore cutaneo, comparsa di lividi o sanguinamento, debolezza insolite, problemi di respirazione, tachicardia;

sangue, nero, o sgabelli catramosi;

tosse con sangue o vomito, che assomigliano a chicchi di caffè;

minzione dolorosa o difficile;

dolore al petto;

sensazione di come si potrebbe svenire;

problemi con la visione, la parola, l’equilibrio, o la memoria, oppure

debolezza nelle gambe, mancanza di coordinamento.

Meno gravi effetti collaterali di Micofenolato Mofetile possono includere:

nausea, vomito, mal di stomaco, diarrea o costipazione;

mal di testa, debolezza lieve;

gonfiore alle mani o dei piedi;

intorpidimento o formicolio sensazione, o

ansia, problemi di sonno (insonnia).

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati possono verificarsi e altri. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Per gli operatori sanitari

Si applica a micofenolato mofetile: polvere iniettabile per via endovenosa, capsula orale, sospensione orale, compressa orale

Gastrointestinale

Effetti collaterali gastrointestinali sembrano essere stati dose-correlata.

A ben progettato, studio controllato con placebo di micofenolato (2 o 3 grammi al giorno) in combinazione con ciclosporina e corticosteroidi contro ciclosporina e corticosteroidi da soli per la prevenzione del rigetto acuto del trapianto renale ha riportato una simile frequenza di eventi avversi. C’è stata una tendenza verso più diarrea (16% vs 12%), nausea (6% vs 3%), gastroenterite (4% vs 1%) e vomito (4% vs 1%) nel gruppo di micofenolato , soprattutto con la dose più alta. Gastrointestinale, rettale, e duodenali emorragia, pancreatite emorragica e grandi perforazione intestinale si sono verificati raramente e solo nel gruppo Micofenolato Mofetile. In generale, gli effetti indesiderati si verificano con una frequenza maggiore, come la dose è stata aumentata oltre 2 grammi al giorno. Micofenolato Mofetile deve essere usato con cautela nei pazienti con malattia gastrointestinale attiva.

Effetti collaterali gastrointestinali come diarrea (36%), nausea (20%) e vomito (13%) sono stati gli effetti collaterali più comuni. Un caso di micofenolato indotta colite ischemica inoltre è stato segnalato.

Ematologica

A ben progettato, studio controllato con placebo, ha osservato che gli eventi avversi ematologici risolti entro una settimana. Effetti collaterali ematologici tendono a verificarsi presto nel corso del trattamento ed essere correlato alla dose. Attento monitoraggio dei parametri ematologici può essere giustificata presto nel corso della terapia.

A ben progettato, studio controllato con placebo di micofenolato (2 o 3 grammi al giorno) in combinazione con ciclosporina e corticosteroidi contro ciclosporina e corticosteroidi da soli per la prevenzione del rigetto acuto del trapianto renale ha riportato una simile frequenza di eventi avversi. Tendenzialmente più alte frequenze di leucopenia (11% al 14%) e anemia (4% al 7%) sono stati segnalati nei gruppi attivi. Pancitopenia e agranulocitosi si sono verificati raramente. La proporzione di pazienti con leucopenia tra 31 e 180 giorni dopo il trapianto era 3 volte superiore nel gruppo Micofenolato Mofetile. Tutti gli effetti ematologici osservati risolti entro una settimana. Effetti avverse si verificano con una frequenza più alta come dose supera 2 grammi / giorno.

Effetti collaterali ematologici hanno incluso leucopenia dose-correlato (11% al 35%), anemia (25%) e trombocitopenia (9%). Neutropenia grave si è verificato in circa il 2% dei pazienti. I casi di aplasia eritroide pura (PRCA) sono stati riportati in pazienti trattati con CellCept in combinazione con altri agenti immunosoppressivi. Un caso di micofenolato causare trombosi venosa profonda è stata anche riportata.

Immunologici

Effetti collaterali immunologici hanno incluso immunosoppressione. Immunosoppressione associata a terapia ha provocato sepsi (principalmente citomegalovirus viremia) in circa il 20% dei pazienti. Altre infezioni opportunistiche hanno incluso virus dell’herpes simplex (18%), herpes zoster (7%), e le infezioni da Candida invasive (1%).

Su una nota positiva, il micofenolato è stato trovato per ritardare la recidiva di epatite C in pazienti trapiantati di fegato.

Immunosoppressione sembrava essere dose-correlata.

In tre studi controllati per la prevenzione del rigetto, simili tassi di infezioni / sepsi fatale (meno del 2%) si sono verificati in pazienti trattati con micofenolato mofetile o il farmaco di controllo (di solito azatioprina) in aggiunta ad altri immunosoppressori. A ben progettato, studio controllato con placebo di micofenolato (2 o 3 grammi al giorno) in combinazione con ciclosporina e corticosteroidi contro ciclosporina e corticosteroidi da soli per la prevenzione del rigetto acuto del trapianto renale ha riportato una simile frequenza di eventi avversi. Citomegalovirus malattia del tessuto-invasiva (7%), herpes zoster (7%), e l’herpes simplex (15%) hanno mostrato una tendenza verso una maggiore frequenza nel gruppo Micofenolato Mofetile. In generale, gli effetti negativi si verificano con una frequenza più alta come la dose viene aumentata oltre 2 grammi al giorno.

Oncologica

Effetti collaterali oncologici tra cui il linfoma e la malattia linfoproliferativa (1%) e non-melanoma, carcinoma della pelle (2% al 4%) sono stati associati con la terapia.

L’incidenza di nuovi tumori maligni in pazienti trattati con Micofenolato Mofetile seguita per più di 1 anno è stato simile a quello riportato in letteratura per i riceventi trapianto allogenico di rene.

Renale

Epinette, et al ha riportato un lungo periodo di follow up (a 13 anni) dei pazienti trattati con CellCept in maniera compassionevole-uso per la psoriasi. Dosaggi media tra 3 e 4 grammi al giorno (da 2 a 7 grammi), più elevata della dose attualmente raccomandata per i pazienti con trapianto renale. Disuria, urgenza e frequenza si sono verificati nel 28% dei pazienti durante il primo anno e sono scesi a meno del 5% negli anni successivi. Riduzioni della dose di rilievo avvenuti dopo il primo anno diminuiti effetti avversi renali considerevolmente.

Effetti collaterali renali hanno incluso infezioni del tratto urinario (37% al 45%), ematuria (13%), e necrosi tubulare renale (6% al 10%).

Virus BK-nefropatia associata è stata riportata. Questa infezione è associata a esiti gravi, tra cui il deterioramento della funzione renale e la perdita del trapianto renale.

Metabolica

Effetti collaterali metabolici hanno incluso edema (12% al 28%), iperfosfatemia (13%), ipopotassiemia (10%), iperglicemia (10%), e iperkaliemia (9%).

Respiratorio

Effetti collaterali del sistema respiratorio hanno incluso infezione del tratto respiratorio (23%), dispnea (16%), e aumento della tosse (16%). Un caso di tubercolosi primaria un anno dopo la conversione da azatioprina a micofenolato è stato anche segnalato.

Dermatologica

Effetti indesiderati dermatologici tra cui l’acne (10%) e rash (8%) sono stati riportati negli studi clinici. Un caso di eczema dyshidrotic è stato riportato. Un caso di papulosquamous eruzione cutanea psoriasica simil-è stata anche riportata.

Muscoloscheletrico

Sono stati segnalati effetti collaterali muscoloscheletrico tra cui un caso di micofenolato mofetile ha indotto la miopatia.

Altro

Il dolore addominale è stato segnalato per essere una complicazione critica di micofenolato mofetile in pazienti trapiantati renali.

Altri effetti collaterali hanno incluso dolore addominale e segnalazioni post-marketing di malformazioni congenite e una maggiore incidenza di primo trimestre perdita di gravidanza.

Epatico

Sono stati segnalati effetti collaterali epatici, tra cui un caso di micofenolato sodico indotta epatotossicità.

In caso di sovradosaggio è sospettato:

Contattare il 118 immediatamente. I sintomi possono comprendere diarrea, febbre, brividi, mal di gola, nausea, mal di stomaco, vomito.

La corretta conservazione di micofenolato:

Conservare micofenolato a temperatura ambiente, tra 59 e 86 gradi F (15 e 30 gradi C), in un contenitore ermeticamente chiuso. Conservare lontano da calore, umidità e luce. Non conservare in bagno. Tenere micofenolato fuori dalla portata dei bambini e lontano da animali domestici.

Informazioni generali:

Se avete domande su Micofenolato Mofetil, si prega di parlare con il medico, il farmacista, o il fornitore di assistenza sanitaria.
Micofenolato Mofetile è quello di essere utilizzato solo da parte del paziente per i quali è prescritto. Non condividere con altre persone.
Se i sintomi non migliorano o se peggiorano, consultare il medico.
Controllare con il vostro farmacista come eliminare i medicinali non utilizzati.

Questa informazione non deve essere usato per decidere se adottare o meno Mofetil Micofenolato o qualsiasi altro medicinale. Solo il medico ha la conoscenza e la formazione di decidere quali farmaci è giusto per te. Queste informazioni non sostiene alcun farmaco come sicuri, efficaci, o approvato per il trattamento di ogni paziente o condizione di salute. Questo è solo un breve riassunto di informazioni di carattere generale su CellCept. Essa non comprende tutte le informazioni circa i possibili usi, indicazioni, avvertenze, precauzioni, interazioni, effetti collaterali o rischi che si possono applicare al micofenolato mofetile. Questa informazione non è una consulenza medica specifica e non sostituisce le informazioni che ricevete dal vostro fornitore di assistenza sanitaria. È necessario parlare con il vostro fornitore di assistenza sanitaria per informazioni complete circa i rischi e benefici dell’uso di micofenolato mofetile.