Ioflupane I 123, DaTSCAN

Ioflupane I-123 (DaTSCAN): effetti collaterali, controindicazioni, posologia, dosaggio, indicazioni, dosi ed interazioni

Nome Generico: ioflupane I-123  Marca: DaTSCAN  Disponibilità: solo su prescrizione  Categoria di Gravidanza: C, il rischio non può essere escluso

Qual è ioflupane I-123?

Ioflupane I-123 è in un gruppo di farmaci chiamati radiofarmaci diagnostici. (RAY dee oh lontano ma SOO tik SLA). Ioflupane I-123 è un agente radioattivo che alows immagini del cervello per essere rilevato da una gamma camera.

Ioflupane I-123 è utilizzato per rilevare segni cerebrali del morbo di Parkinson nelle persone con sintomi quali tremori, perdita di equilibrio o di coordinazione, camminare trascinando i piedi, o altri problemi di movimento.

Ioflupane I-123 può essere utilizzato anche per scopi non elencati in questo farmaco guida.

Qual è l’informazione più importante che dovrei sapere ioflupane I-123?

Non si dovrebbe ricevere questo farmaco, se siete allergici a ioflupane. Informi il medico se ha mai avuto alcun tipo di reazione ad un altro agente di contrasto, o di iodio.

Prima di ricevere ioflupane I-123, informi il medico se si hanno malattie epatiche o renali, o un disturbo della tiroide.

Bere molti liquidi prima di ricevere ioflupane I-123, e per almeno 48 ore dopo. Seguire le istruzioni del medico circa il tipo e la quantità di liquidi che si dovrebbe bere prima e dopo il test. Ioflupane I-123 è radioattivo e può causare effetti nocivi per la vescica se non viene correttamente eliminato dal corpo attraverso la minzione.

Non permettete a voi stessi di diventare disidratati durante i primi giorni dopo la ricezione ioflupane I-123. Chiamate il vostro medico se avete vomito o diarrea durante questo tempo. Seguire le istruzioni del medico circa il tipo e la quantità di liquidi che si dovrebbe bere.

Non si dovrebbe ricevere questo farmaco, se siete allergici a ioflupane. Informi il medico se ha mai avuto alcun tipo di reazione ad un altro agente di contrasto, o di iodio.

Per assicurarsi la possibilità di ricevere in modo sicuro ioflupane I-123, informi il medico se avete una qualsiasi di queste altre condizioni:

malattie renali;

malattie del fegato, o

un disturbo della tiroide.

Non è noto se lo ioflupane I-123 sarà danneggiare il feto. Informi il medico se è incinta prima di ricevere questo farmaco.

Non è noto se lo ioflupane I-123 passa nel latte materno o se potrebbe danneggiare un bambino di cura. Non deve allattare durante il trattamento con ioflupane I-123.

Gli anziani possono avere bisogno di test di funzionalità renale prima di ricevere ioflupane I-123. La funzionalità renale può anche avere bisogno di essere guardato da vicino, dopo aver ricevuto questo farmaco.

Ioflupane I 123 Avvertenze Gravidanza

Ioflupane I-123 è stato assegnato alla categoria C di gravidanza da parte della FDA. Non sono stati riportati studi sugli animali. Non esistono dati controllati in donne in gravidanza. Ioflupane I-123 è consigliato solo per l’uso durante la gravidanza, quando non ci sono alternative e benefici non superino i rischi. Come tutti i radiofarmaci, ioflupane I-123 ha un potenziale di causare danni al feto. La probabilità di danno fetale dipende dallo stadio di sviluppo fetale, e la grandezza della dose radionuclide. La somministrazione di ioflupane I-123 ad una dose di 185 MBq (5 mCi) si traduce in una dose di radiazioni assorbita dall’utero di 0,3 rad (3,0 mGy). Dosi di radiazioni superiori a 15 rad (150 mGy) sono stati associati ad anomalie congenite, ma le dosi sotto i 5 rad (50 mGy) in genere non hanno. Prodotti di iodio radioattivo attraversano la placenta e possono danneggiare permanentemente la funzione tiroidea fetale.

Ioflupane I 123 Avvertenze allattamento

Non vi sono dati sull’escrezione di ioflupane nel latte umano. Tuttavia, lo iodio 123 è escreto nel latte umano. Il produttore raccomanda che a causa della possibilità di gravi reazioni avverse nei lattanti, una decisione dovrebbe essere fatta se interrompere allattamento dopo la somministrazione di ioflupane I-123 o di non somministrare ioflupane I-123, tenendo in considerazione l’importanza del farmaco per la madre. Sulla base del tempo di dimezzamento fisico di iodio 123 (13,2 ore), donne che allattano possono prendere in considerazione l’interruzione di cura e di pompaggio e scartando il latte materno per 6 giorni dopo ioflupane I-123 l’amministrazione al fine di ridurre al minimo i rischi di un lattante.

Come viene dato il ioflupane I-123?

Ioflupane I-123 viene iniettato in vena attraverso un IV. Riceverai questa iniezione in un ambulatorio o in ospedale. Viene usato di solito circa 3-6 ore prima della prova radiologica.

Almeno 1 ora prima di essere trattato con ioflupane I-123, vi verrà dato un drink di liquido che contiene la medicina per proteggere la tiroide dagli effetti radioattivi nocivi di ioflupane I-123.

Bere molti liquidi prima di ricevere ioflupane I-123, e per almeno 48 ore dopo. Seguire le istruzioni del medico circa il tipo e la quantità di liquidi che si dovrebbe bere prima e dopo il test. Ioflupane I-123 è radioattivo e può causare effetti nocivi per la vescica se non viene correttamente eliminato dal corpo attraverso la minzione.

Aspettatevi di urinare spesso durante le prime 48 ore dopo il test. Saprete che state ottenendo abbastanza fluido in più se si sta urinare più del solito in questo periodo. Urinare spesso aiuterà liberare il corpo di iodio radioattivo.

Che cosa accade se manco una dose?

Dal ioflupane I-123 viene utilizzato solo dato una volta prima che il test radiologici, non sarà su un programma di dosaggio quotidiano. Chiamate il vostro medico se per qualche motivo non si sarà in grado di completare il test radiologico entro 3-6 ore dopo aver ricevuto l’iniezione.

Cosa succede se per overdose?

Dal momento che questo farmaco viene somministrato da un operatore sanitario in un ambiente medico, un sovradosaggio è improbabile che si verifichi.

Che cosa devo evitare dopo aver ricevuto ioflupane I-123?

Non permettete a voi stessi di diventare disidratati durante i primi giorni dopo la ricezione ioflupane I-123. Chiamate il vostro medico se avete vomito o diarrea durante questo tempo. Seguire le istruzioni del medico circa il tipo e la quantità di liquidi che si dovrebbe bere.

I-123 effetti collaterali Ioflupane

Ottenere assistenza medica di emergenza se si dispone di uno qualsiasi di questi segni di una reazione allergica: orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore del viso, labbra, lingua o della gola.

Meno gravi effetti collaterali possono includere:

dolore, gonfiore, bruciore o irritazione intorno all’ago IV;

mal di testa;

vertigini, sensazione di vertigine;

secchezza della bocca, o

nausea.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati possono verificarsi e altri. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Effetti collaterali nel dettaglio

Alcuni effetti collaterali di ioflupane I 123 non possono essere riportati. Consultare sempre il proprio medico o specialista sanitario per un consiglio medico.

Per il consumatore

Si applica a Ioflupane I 123: soluzione endovenosa

Ottenere assistenza medica di emergenza se si dispone di uno qualsiasi di questi segni di una reazione allergica durante l’assunzione di ioflupane I 123: orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore del viso, labbra, lingua o della gola.

Meno gravi effetti collaterali di ioflupane I 123 possono includere:

dolore, gonfiore, bruciore o irritazione intorno all’ago IV;

mal di testa;

vertigini, sensazione di vertigine;

secchezza della bocca, o

nausea.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati possono verificarsi e altri. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Per gli operatori sanitari

Si applica a Ioflupane I 123: soluzione endovenosa

ipersensibilità

Effetti collaterali di ipersensibilità hanno incluso rash e prurito.

gastrointestinale

Effetti indesiderati gastrointestinali sono osservati: nausea e secchezza delle fauci.

sistema nervoso

Effetti collaterali sul sistema nervoso hanno incluso mal di testa, vertigini e capogiri.

Locali

Effetti collaterali locali hanno incluso dolore al sito di iniezione.

Ioflupane I-123 Informazioni di dosaggio

Dosaggio nei pazienti adulti per Tomografia Computerizzata:

Per striatale della dopamina visualizzazione trasportatore con tomografia computerizzata a emissione di fotoni (SPECT) imaging cerebrale:

111-185 MBq (da 3 a 5 mCi) somministrato per via endovenosa

Quali altri farmaci possono incidere ioflupane I-123?

Potrebbe essere necessario interrompere l’utilizzo di alcuni farmaci per un breve periodo di tempo prima di ricevere ioflupane I-123. Informi il medico di tutti gli altri farmaci in uso, in particolare:

benztropine (Cogentin);

buspirone (Buspar);

selegilina (Eldepryl, Emsam, Xilopar);

un antidepressivo come il amoxapine (Asendin), bupropione (Wellbutrin, Zyban), Sertralina (Zoloft), Citalopram (Celexa), o paroxetina (Paxil);

farmaci decongestionanti freddi, pillole dimagranti, e altri stimolanti;

farmaci per curare l’ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder), come Adderall, Ritalin, Concerta, e altri, o

droghe di strada, in particolare cocaina, ecstasy o metanfetamine.

Questo elenco non è completo e altri farmaci possono interagire con ioflupane I-123. Informi il medico su tutti i farmaci in uso. Questo include farmaci da banco, vitamine, erbe e prodotti di prescrizione,. Non iniziare un nuovo farmaco senza dirlo al medico.