Fitonadione: EFFETTI COLLATERALI, CONTROINDICAZIONI, POSOLOGIA, DOSAGGIO, INDICAZIONI E DOSI

Nome Generico: fitonadione  Disponibilità:  solo su prescrizione  Categoria di Gravidanza: C, il rischio non può essere escluso

Reazioni gravi e talvolta mortali si sono verificati dopo l’iniezione del fitonadione nella vena o nel muscolo. Queste reazioni spesso assomigliano a gravi reazioni allergiche, incluso lo shock e il cuore grave e / o problemi respiratori. Alcuni pazienti hanno avuto queste reazioni dopo aver ricevuto fitonadione per la prima volta. Phytonadione deve essere iniettato in vena o nel muscolo in situazioni in cui non può essere iniettato sotto la pelle ed i benefici superano i rischi solo.

Fitonadione è utilizzato per:

Trattare problemi di sanguinamento causati da bassi livelli ematici di vitamina K o diminuita attività della vitamina K (ad esempio, provocato da certe anticoagulanti, antibiotici, salicilati, altre medicine, alcune malattie che riducono l’assorbimento o la produzione di vitamina K). Può anche essere usato per trattare o prevenire alcuni problemi di sanguinamento (malattia emorragica) nei neonati.

Phytonadione è una vitamina K. funziona aiutando il fegato di produrre fattori di coagulazione del sangue.

NON usare fitonadione se:

  • siete allergici a qualsiasi ingrediente di fitonadione

Rivolgersi al proprio medico o il fornitore di cure mediche subito se uno di questi si applicano a voi.

Prima di usare fitonadione:

Alcune condizioni mediche possono interagire con fitonadione. Informi il medico o il farmacista se avete qualunque condizioni mediche, soprattutto se una delle seguenti si applicano a voi:

  • se è incinta, sta pianificando una gravidanza o l’allattamento al seno
  • se sta assumendo qualsiasi prescrizione o medicine senza ricetta medica, la preparazione a base di erbe, o supplemento dietetico
  • se avete allergie alle medicine, alimenti, o altre sostanze
  • se ha problemi al fegato o ai reni

Alcuni medicinali possono interagire con fitonadione. Dire al vostro fornitore di cure mediche se sta assumendo altri farmaci, in particolare uno dei seguenti:

  • Anticoagulanti (ad esempio, warfarin) perché l’efficacia può essere diminuita da fitonadione

Questo non può essere un elenco completo di tutte le interazioni che possono verificarsi.Chiedete al vostro fornitore di assistenza sanitaria se fitonadione può interagire con altri medicinali che si prendono. Verificare con il proprio fornitore di assistenza sanitaria prima di iniziare, interrompere o modificare il dosaggio di qualsiasi medicinale.

Avvertenze Phytonadione gravidanza

Phytonadione è stato assegnato alla categoria C di gravidanza. Non sono stati riportati studi sugli animali. Non esistono dati controllati in gravidanza umana. Fitonadione è consigliato solo per l’uso durante la gravidanza, quando benefici superino i rischi.

Trasferimento placentare di quantità fisiologiche di vitamina K è generalmente considerato basso. Un rapporto di concentrazione materno-spinale di 30:1 è stato riportato in precedenza, anche se le concentrazioni del cavo di 37% al 110% quelli del siero materno sono stati riportati in madri con alti livelli sierici di vitamina K. Un notevole gradiente di concentrazione materno-fetale si crede di essere richiesto per la diffusione efficace attraverso la placenta. In uno studio, dosi farmacologiche di fitonadione dato alle madri (10 mg per via orale al giorno per una media di 1 mese solo prima della gravidanza) sono stati in grado di migliorare le concentrazioni cordone di vitamina K per 15 volte.

Avvertenze Phytonadione allattamento al seno

Anche se il latte umano tende ad essere a basso contenuto di vitamina K e non ci sembra non esserci una correlazione significativa tra assunzione con la dieta materna e la concentrazione del latte della vitamina, dosi farmacologiche di vitamina K possono aumentare le concentrazioni di latte in modo sostanziale. Un singe 20 mg dose orale di fitonadione prodotto un 70-fold aumento della concentrazione latte di vitamina K in una madre dopo 12 ore. Allo stesso modo, un aumento medio superiore a 100 volte è stato rilevato nel latte di 11 madri che allattano 12 ore dopo l’ingestione di 20 mg di fitonadione ed è rimasta sopra della linea di base, anche dopo 7 giorni.Risultati simili sono stati osservati in altri studi.

Fitonadione viene escreto nel latte umano quando somministrato in dosi farmacologiche. Gli effetti sul lattante vengono denunciati. Il produttore raccomanda cautela nel somministrare fitonadione a donne che allattano.

Come usare fitonadione:

Utilizzare fitonadione come indicato dal vostro medico. Controllare l’etichetta sulla medicina per esatto dosaggio istruzioni.

  • Fitonadione è in genere somministrato per iniezione in ufficio, ospedale o clinica del medico.Se si utilizza fitonadione a casa, seguire attentamente le procedure di iniezione insegnato a voi dal vostro fornitore di assistenza sanitaria.
  • Se fitonadione contiene particelle o è scolorita, o se il flaconcino è rotto o danneggiato in alcun modo, non ne fanno uso.
  • Tenere i prodotti, così come siringhe e aghi, fuori dalla portata dei bambini e lontano da animali domestici. Non riutilizzare gli aghi, siringhe, o altri materiali. Smaltire correttamente dopo l’uso. Chiedete al vostro medico o al farmacista per spiegare le normative locali per il corretto smaltimento.
  • Non prendere grandi dosi di vitamine (megadosi o terapia megavitaminica) tenendo fitonadione se non indicato dal vostro medico.
  • Se si dimentica una dose di fitonadione, contattare immediatamente il medico.

Chiedete al vostro fornitore di cure mediche tutte le domande che potresti avere su come utilizzare fitonadione.

Importanti informazioni di sicurezza:

  • Phytonadione può causare capogiri. Non guidare, utilizzare macchinari, o fare qualsiasi altra cosa che potrebbe essere pericolosa fino a quando non sa come reagire a fitonadione.Utilizzando fitonadione solo, con alcuni altri farmaci, o con l’alcol può ridurre la capacità di guidare o di eseguire altre attività potenzialmente pericolose.
  • Prima avete qualche medico o odontoiatrico trattamenti, cure d’emergenza, o la chirurgia, il medico o il dentista che si sta utilizzando fitonadione.
  • Phytonadione contiene alcool benzilico, che è stato segnalato per causare reazioni tossiche nei bambini appena nati. L’alcool benzilico è stato anche associato ad una reazione grave e talvolta fatale chiamata “sindrome gasping” nei neonati prematuri. Discutere di eventuali domande o problemi con il proprio medico.
  • Prove di laboratorio, compresi i test di coagulazione del sangue, possono essere svolte per monitorare i tuoi progressi o per verificare gli effetti collaterali. Essere sicuri di mantenere tutti i medici e gli appuntamenti di laboratorio.
  • Si consiglia cautela quando si utilizza fitonadione nei bambini prematuri e neonati perché possono essere più sensibili ai suoi effetti.
  • Gravidanza e allattamento: Non è noto se fitonadione può causare danni al feto. Se rimane incinta durante l’assunzione di fitonadione, discutere con il medico i vantaggi e sui rischi dei fitonadione durante la gravidanza. Non è noto se fitonadione viene escreto nel latte materno.Se sono o saranno l’allattamento al seno mentre si utilizza fitonadione, consultare il medico o il farmacista per discutere i rischi per il bambino.

Possibili effetti collaterali di fitonadione:

Tutti i farmaci possono causare effetti indesiderati, ma molte persone non hanno, o hanno minori effetti collaterali Verificare con il proprio medico se uno qualsiasi di questi effetti indesiderati più comuni persistono o diventare fastidioso.:

Sensazioni Flushing, dolore, gonfiore o dolorabilità al sito di iniezione; “particolari” sensazioni gustative.

Consultare un medico subito se uno di questi effetti indesiderati gravi si verificano:

Gravi reazioni allergiche (rash, orticaria, difficoltà di respiro, senso di oppressione al petto, gonfiore della bocca, viso, labbra o lingua), sfumatura blu per la pelle, le unghie o le unghie dei piedi, polso rapido o debole, forti capogiri, mancanza di respiro, lesioni cutanee, ingiallimento della pelle o degli occhi nei bambini appena nati.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati che possono verificarsi. Se avete domande circa gli effetti collaterali, contattare il fornitore di assistenza sanitaria. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Effetti collaterali nel dettaglio

Non possono essere riportati alcuni effetti collaterali di fitonadione. Consultare sempre il proprio medico o uno specialista di assistenza sanitaria per la consulenza medica.

Per il Consumatore

Si applica a fitonadione: le compresse per via orale, iniezione parenterale

Gli effetti collaterali includono:

Somministrazione parenterale: dolore, gonfiore e dolorabilità al sito di iniezione, transitori “sensazioni di scarico,” particolari “sensazioni di gusto”.

Reazione anafilattica irreversibile segnalato dopo la IV e la somministrazione per via intramuscolare.

Per gli operatori sanitari

Si applica a fitonadione: polvere di capitalizzazione, soluzione iniettabile, compressa orale

Locale

Reazioni cutanee localizzate gravi sono stati descritti in diversi casi clinici seguenti intramuscolare multipla, e sottocutaneo, iniezioni di fitonadione. Placche eritematose e qualche volta indurita e prurito si sono sviluppate nei diversi siti di iniezione entro pochi giorni a diverse settimane dopo l’inizio del trattamento, spesso diffondendo dai glutei al sacro e giù per le cosce, creando un pattern “cinturone e la fondina”. Sono stati riportati anche transitori diffuse eruzioni eritematose maculopapulari. Le eruzioni cutanee si sono generalmente risolti entro 2 alle 12 settimane e hanno lasciato cicatrici residue. In alcuni casi, lesioni sclerodermia-simili hanno sviluppato nel sito di iniezione per un periodo di 2 anni e protratto per durate molto più lunghi dei placche originali.Lesioni Sclerodermoid sono stati osservati anche senza formazione preventiva delle placche eritematose, ma sono stati sempre caratterizzati da un maggiore ritardo di esordio (fino a 2 anni dopo il trattamento fitonadione). Inoltre, esacerbazioni intermittenti delle lesioni e prurito dopo la risoluzione iniziale è stata riportata, suggerendo la reazione può essere prolungato.

Fattori alla base comuni a molti dei casi segnalati in Europa e Nord America comprendono la presenza di malattia epatica e l’amministrazione cumulativo di grandi dosi di fitonadione. Un gruppo di ricercatori ha suggerito che malattia epatica concomitante può essere importante in quanto indirettamente contribuito ai grandi dosi. I ricercatori hanno sentito la dose cumulativa di essere di una certa rilevanza, poiché la maggior parte dei casi hanno avuto maggiore di 100 mg prima della reazione si è verificato ei casi che progredito alla fase pseudoscleroderma ricevuto dosi per un totale singolarmente più di 500 mg. Tuttavia, dosi più piccole hanno riferito innescato risposte simili in alcuni pazienti, quindi è improbabile che la reazione è interamente dose-correlata, se non del tutto. In ogni caso, la reazione è apparentemente estranea alla natura o gravità della malattia epatica. Un rapporto dal Giappone non ha trovato correlazione del tutto, come la maggior parte dei suoi casi si sono verificati in assenza di disfunzione epatica.

Intradermica e patch test cutaneo hanno portato molti ricercatori a sospettare una reazione allergica locale al fitonadione stesso o qualche additivo per la preparazione (ad esempio fenolo, olio di ricino polietossilato), anche se sono stati espressi dubbi sul fatto che un meccanismo immunologico è ancora coinvolto, in base sui risultati inconsistenti da studi istologici effettuati in alcuni dei casi.

Effetti collaterali locali hanno incluso dolore, gonfiore e dolorabilità al sito di iniezione. Gli effetti collaterali sono raramente inclusi eritematose, tenera, e le placche indurite seguenti multiple iniezioni intramuscolari o sottocutanee.

Cardiovascolare

Effetti cardiovascolari sono raramente inclusi polso rapido e debole e breve ipotensione. Shock e arresto cardiaco si sono raramente verificate durante o dopo somministrazione parenterale.

Ipersensibilità

Decessi e altre reazioni gravi si sono verificati durante o immediatamente dopo la somministrazione parenterale di fitonadione. La maggior parte di queste reazioni si sono verificati con la somministrazione per via endovenosa. Queste reazioni assomigliano ipersensibilità o anafilassi e includono shock e cardiaca o arresto respiratorio. Sentimenti di disagio, vampate di calore, sudorazione, dolore al torace, tachicardia, cianosi, debolezza e dispnea possono precedere l’evento cardiopolmonare. Queste reazioni gravi sono più probabili in, ma non sono limitati a, rapide infusioni di farmaco non diluito.

Effetti collaterali Ipersensibilità raramente hanno incluso gravi reazioni anafilattoidi e la morte.

Gastrointestinale

Effetti collaterali gastrointestinali sono raramente incluso ‘particolari’ sensazioni di gusto.

Respiratorio

Effetti collaterali respiratorie sono raramente inclusi dispnea e cianosi. Arresto respiratorio raramente verificata durante o dopo somministrazione parenterale.

Altro

Altri effetti collaterali sono raramente inclusi vertigini e sudorazione profusa.

Iperbilirubinemia si è verificato raramente nei neonati, e di solito è visto dopo somministrazione parenterale di dosi che superano la dose consiglio.

Altri effetti collaterali sono inclusi emolisi, ittero e iperbilirubinemia nei neonati, soprattutto i neonati prematuri.

Dermatologica

Sono stati segnalati effetti collaterali dermatologici, tra cui un caso di sindrome di Nicolau.

Se si sospetta overdose:

Contatta il 118 immediatamente.

La corretta conservazione di fitonadione:

Fitonadione è di solito manipolati e immagazzinati da un fornitore di assistenza sanitaria. Se si utilizza fitonadione a casa, negozio fitonadione come indicato dal vostro farmacista o il fornitore di assistenza sanitaria.

Informazioni generali:

  • Se avete domande su fitonadione, si prega di parlare con il medico, il farmacista, o il fornitore di assistenza sanitaria.
  • Phytonadione deve essere utilizzato solo da parte del paziente per i quali è prescritto. Non condividere con altre persone.
  • Se i sintomi non migliorano o se peggiorano, consultare il medico.
  • Controllare con il vostro farmacista come smaltire i farmaci non usati.