Digossina, Lanoxin

Digossina (orale) (Digitek, Lanoxicaps, Lanoxin): effetti collaterali, controindicazioni, posologia, dosaggio, indicazioni, dosi ed interazioni

Nome Generico: digossina (orale) Marchi: Digitek, Lanoxicaps, Lanoxin, Cardoxin, Lanitop, Eudigox Disponibilità: solo su prescrizione Categoria di Gravidanza: C, il rischio non può essere escluso

Che cosa è digossina?

Digossina è derivato dalle foglie di una pianta digitale. Digossina aiuta a far battere il cuore più forte e con un ritmo più regolare.

Digossina è usato per trattare l’insufficienza cardiaca.

Digossina è usato anche per trattare la fibrillazione atriale, un disturbo del ritmo cardiaco degli atri (le camere superiori del cuore che permettono al sangue di fluire nel cuore).

Digossina può essere utilizzato anche per scopi non elencati in questo farmaco guida.

Informazioni importanti su digossina

Non si deve usare questo farmaco, se siete allergici a digossina, o se si dispone di fibrillazione ventricolare (un disturbo del ritmo cardiaco dei ventricoli, o inferiori camere del cuore che permettono al sangue di fluire dal cuore).

Prima di usare digossina, informi il medico se si dispone di alcune malattie cardiache, in particolare “blocco AV” (a meno che non si dispone di un pacemaker), o una storia recente di infarto. Inoltre informi il medico se si hanno malattie renali, un disturbo della tiroide, uno squilibrio elettrolitico (come bassi livelli di calcio, potassio o di magnesio nel sangue), o se sono malnutriti o sono stati recentemente malati di vomito o diarrea.

Mantenere prendendo digossina come diretto, anche se si sente bene. Prendi la tua prescrizione ricaricate prima che si esaurisca completamente della medicina.

Non interrompere l’assunzione di digossina senza prima parlare con il medico. L’interruzione improvvisa può rendere la vostra condizione peggiore.

Evitare il surriscaldamento o disidratati durante l’esercizio, nella stagione calda, o non bere liquidi a sufficienza. Sovradosaggio di digossina può verificarsi più facilmente se si è disidratati.

Ci sono molti altri farmaci che possono interagire con la digossina. Informi il medico su tutti i farmaci in uso. Questo include over-the-counter, vitamine, erbe e prodotti di prescrizione,. Non iniziare un nuovo farmaco senza dirlo al medico. Mantenere un elenco di tutti i farmaci e mostrare a qualsiasi operatore sanitario che ti tratta.

Prima di prendere digossina

Non si deve usare questo farmaco, se siete allergici a digossina, o se si dispone di fibrillazione ventricolare (un disturbo del ritmo cardiaco dei ventricoli, o inferiori camere del cuore che permettono al sangue di fluire dal cuore).

Per essere sicuri di poter tranquillamente prendere digossina, informi il medico se avete una qualsiasi di queste altre condizioni:

alcune malattie cardiache gravi, in particolare “blocco AV” (a meno che non si dispone di un pacemaker);

una storia recente di infarto;
malattie renali;

un disturbo della tiroide;

uno squilibrio elettrolitico (come bassi livelli di calcio, potassio o di magnesio nel sangue), oppure

se sono malnutriti o sono stati recentemente malati di vomito o diarrea.

Non è noto se la digossina sarà danneggiare il feto. Informi il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza durante l’utilizzo di questo farmaco. Digossina possono passare nel latte materno e può danneggiare un bambino di cura. Non usare questo farmaco senza dirlo al medico se sta allattando un bambino. Gli anziani possono essere più probabilità di avere effetti collaterali da digossina.

Digossina Avvertenze Gravidanza

Non ci sono segnalazioni di difetti congeniti associati alla digossina. Digossina attraversa la placenta con crescente accumulo fetale durante la gestazione. Le concentrazioni del cordone ombelicale segnalati sono stati 50%, 81%, e il 83% dei livelli sierici materni. Il cuore del feto ha una limitata capacità di legarsi digossina durante la prima metà della gestazione umana, ma si concentra digossina nel secondo tempo. Tolleranza fetale e neonatale è maggiore (da 2 a 4 ng / ml) rispetto a quella degli adulti (meno di 2 ng / mL). Si raccomanda un monitoraggio dei livelli sierici di digossina, sia pre-parto e post-parto, come materna clearance plasmatica della digossina è aumentato significativamente durante la gravidanza.

Digossina è stato assegnato a FDA gravidanza categoria C da parte della FDA. Gli studi sugli animali non hanno mostrato prove di teratogenicità. Non esistono dati controllati in donne in gravidanza. Digossina è stata utilizzata con successo per il trattamento di insufficienza cardiaca congestizia e aritmie materne e aritmie fetali durante la gestazione, senza segnalazioni di danno fetale, tuttavia, digossina deve essere somministrato durante la gravidanza solo se i benefici non superino il rischio.

Digossina Avvertenze allattamento

Digossina è escreto nel latte umano, tuttavia, l’esposizione lattante è limitata. Farmacologici e / o gli effetti negativi non sono previsti. Tuttavia, il produttore consiglia cautela nel somministrare digossina a donne che allattano.

Digossina latte materno rapporti di concentrazione sierica di 0,6-0,9 sono stati segnalati. I dati provenienti da due donne che assumono digossina 0,25 mg al giorno hanno rivelato picco medio di livelli latte digossina di 0,61-0,96 ng / ml a 4 e 6 ore dopo la somministrazione, rispettivamente. I livelli medi di latte digossina in questi due pazienti erano 0,78 e 0,41 ng / ml, rispettivamente. Digossina non poteva essere rilevato nel plasma di una lattante (sensibilità radioimmunologico di 0,1 ng / ml). Gli autori hanno calcolato che i bambini allattati al seno dovrebbero consumare 150 ml di latte / kg / die, l’onere digossina sarebbe 0,12 e 0,06 mcg / kg / die, rispettivamente. Tali importi sono associati a livelli neonatali subterapeutici. Un caso in cui un latte digossina livello medio di 1,9 ng / ml era simile al livello di plasma materno è stato riportato. La madre stava prendendo digossina 0,75 mg al giorno. Questo livello digossina latte è notevolmente superiore rispetto ad altri livelli riportati, tuttavia, il peso digossina al lattante è stata riportata come 0,2 ng / mL.

Come devo prendere digossina?

Prendere digossina esattamente come prescritto dal medico. Non assumere in quantità maggiore o minore o più a lungo di quanto raccomandato. Seguire le indicazioni sulla vostra etichetta di prescrizione.

Prendere digossina con un bicchiere pieno d’acqua.

Provate a prendere il farmaco alla stessa ora ogni giorno.

Misura medicina liquida con un cucchiaio di speciale dose di misurazione o di coppa, non un cucchiaio da tavola periodica. Se non si dispone di un dispositivo di misurazione della dose, chiedete al vostro farmacista per uno.

Per essere sicuri che questo farmaco non provoca effetti nocivi, il tuo sangue può avere bisogno di essere testati su base regolare. La funzionalità renale può anche avere bisogno di essere testati. Da non perdere gli appuntamenti in programma.

Mantenere prendendo digossina come diretto, anche se si sente bene. Prendi la tua prescrizione ricaricate prima che si esaurisca completamente della medicina.

Non interrompere l’assunzione di digossina senza prima parlare con il medico. L’interruzione improvvisa può rendere la vostra condizione peggiore.

Conservare digossina a temperatura ambiente lontano da umidità e calore.

Che cosa accade se manco una dose?

Prendere la dose non appena se ne ricorda. Se la dose successiva è inferiore a 12 ore di distanza, attendere fino ad allora di prendere la medicina e saltare la dose. Non prendere la medicina extra per compensare la dose dimenticata.

Cosa succede se per overdose?

Rivolgersi al medico di emergenza o contattare il 118. Un sovradosaggio di digossina può essere fatale.

Sintomi di sovradosaggio possono includere forme gravi di alcuni degli effetti indesiderati elencati in questo farmaco guida.

Che cosa devo evitare durante l’assunzione di digossina?

Evitare il surriscaldamento o disidratati durante l’esercizio, nella stagione calda, o non bere liquidi a sufficienza. Sovradosaggio di digossina può verificarsi più facilmente se si è disidratati.

Effetti collaterali della digossina

Ottenere assistenza medica di emergenza se si dispone di uno qualsiasi di questi segni di una reazione allergica a digossina: orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Chiamate il vostro medico se si ha un grave effetto collaterale, come:

veloce, lento, o battito cardiaco irregolare;

sangue o nero, sgabelli catramosi;

visione offuscata, visione ingiallita; oppure

confusione, allucinazioni, pensieri o comportamenti insoliti.

Meno gravi effetti collaterali digossina possono includere:

nausea, vomito, diarrea, perdita di appetito;

sensazione di debolezza o vertigini;

mal di testa, ansia, depressione;

ingrandire il seno negli uomini, o

lieve eruzione cutanea.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati possono verificarsi e altri. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Effetti collaterali nel dettaglio

Alcuni effetti collaterali della digossina non possono essere riportati. Consultare sempre il proprio medico o specialista sanitario per un consiglio medico.

Per il consumatore

Si applica a digossina: capsula orale, elisir orale, compressa orale

Ottenere assistenza medica di emergenza se si dispone di uno qualsiasi di questi segni di una reazione allergica durante l’assunzione di digossina: orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Chiamate il vostro medico se si ha un grave effetto collaterale, come:

veloce, lento, o battito cardiaco irregolare;

sangue o nero, sgabelli catramosi;

visione offuscata, visione ingiallita; oppure

confusione, allucinazioni, pensieri o comportamenti insoliti.

Meno gravi effetti collaterali della digossina possono includere:

nausea, vomito, diarrea, perdita di appetito;

sensazione di debolezza o vertigini;

mal di testa, ansia, depressione;

ingrandire il seno negli uomini, o

lieve eruzione cutanea.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati possono verificarsi e altri. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali.

Per gli operatori sanitari

Si applica a digossina: polvere di compounding, soluzione iniettabile, capsule per via orale, elisir orale, compressa orale

Generale

Gli effetti collaterali sono generalmente dose-dipendenti e si sono verificati più frequentemente quando i livelli sierici di digossina superano 2,0 ng / mL. Cardiovascolari (50%), gastrointestinali (25%), e del sistema nervoso centrale sintomi (25%) sono stati segnalati più di frequente.

I pazienti a maggior rischio sono quelli con patologia renale, cardiopolmonare, o della tiroide, squilibri elettrolitici, come ipopotassiemia, ipomagnesiemia, o ipercalcemia e pazienti maggiori di 65 anni.

Gastrointestinale

Gastrointestinali effetti indesiderati riportati nel 25% dei pazienti hanno incluso anoressia, nausea, vomito, diarrea e dolore addominale generale. Raramente sono stati riportati ischemia intestinale o necrosi emorragica, disfagia, e esofagea distonia.

Casi di grave dolore addominale e ischemia intestinale documentate sono stati riportati in pazienti dopo emodialisi. Contrazione del volume intravascolare in combinazione con vasocostrizione splancnica digossina indotto può indurre dolore addominale.

Cardiovascolari

Effetti indesiderati cardiovascolari sono stati riportati più frequentemente. Questi hanno incluso depolarizzazioni ventricolari premature (50%), del nodo AV aritmie (50%), disturbi della conduzione AV (36%), tachicardia a complessi larghi (meno dell’1%), tachicardia atriale parossistica con blocco AV, blocco cardiaco completo, prolungamento dell’intervallo PR e le modifiche del tratto ST.

Oculare

Effetti indesiderati oculari hanno incluso cromatopsia, visione sfocata o innevato, fotopsia e riduzione dell’acuità visiva. Raramente, cecità transitoria è stata riportata. Diminuzione della visione dei colori è stata riportata.

Lo sviluppo di fotopsia caratterizzata da innumerevoli punti di luce in campi visivi periferici o una diminuzione della acuità visiva è stata associata a concentrazioni terapeutiche sieriche digitalici negli anziani. Disturbi visivi indotte da digitale diversi cromatopsia o disturbi della visione a colori possono verificarsi in pazienti anziani che non hanno altre manifestazioni cliniche di intossicazione da digitale.

Inibizione Digossina-mediata di ATPasi sodio-potassio influenza normale assorbimento di potassio extracellulare dalle cellule di Muller e altri neuroni della retina e può risultare in diminuzione della visione dei colori.

Sistema nervoso

Nervoso effetti collaterali di sistema riportati nel 25% dei pazienti hanno incluso mal di testa, vertigini e debolezza. Almeno un caso di nevralgia del trigemino è stato riportato.

A 51-year-old man con cardiomiopatia ischemica complicata da insufficienza cardiaca congestizia sviluppato destra nevralgia del trigemino associata iperalgesia tra gli attacchi. Il dolore risolto quando digossina è stato interrotto e ricompare sul rechallenge.

Psichiatrica

Effetti collaterali psichiatrici hanno comportato una diminuzione di cognizione, memoria, disorientamento, labilità emotiva, e la depressione.

A 74-year-old man con tachicardia sopraventricolare sviluppato cognizione alterata, la memoria e la depressione con un livello di digossina nel siero di 0,9 ng / mL. Sintomi si sono risolti quando i livelli di digossina sono scesi a 0,5 ng / mL.

Endocrino

Effetti collaterali endocrini hanno incluso aumento (significativo) estrogeni nel siero, diminuzione dell’ormone luteinizzante sierica, diminuzione (significativo) testosterone sierico, e ginecomastia.

Uno studio su 38 pazienti (20 donne in post-menopausa) che avevano assunto digossina per almeno due anni, ha rivelato significativamente diminuito l’ormone luteinizzante siero e livelli di testosterone e aumentato in modo significativo i livelli di estrogeni nel siero rispetto ad un gruppo di controllo di uomini e donne in post-menopausa. Lo studio non ha il controllo per la malattia di base ed è possibile che le alterazioni degli ormoni sessuali sono stati associati con le malattie di base, piuttosto che l’uso di digossina.

Ipersensibilità

A 77-year-old man con insufficienza cardiaca congestizia sviluppato un rash psoriasiforme associato a un macrofago inibizione prova fattore positivo di digossina. L’eruzione risolto con l’interruzione del farmaco e riapparve sulla risomministrazione.

Reazioni di ipersensibilità sono state riportate raramente. Almeno un caso di eruzione psoriasiforme è stato riportato.

Ematologica

Effetti collaterali ematologici sono stati riportati raramente. Questi hanno incluso trombocitopenia.

A 60-year-old man con cancro alla tiroide e tachicardia sopraventricolare sviluppato trombocitopenia reversibile durante la digossina e la terapia con eparina. La trombocitopenia risolto quando si è soli digossina è stato interrotto. L’esame del midollo osseo e studi immunologici sono stati coerenti con trombocitopenia immune digossina indotta a causa di complessi immuni circolanti.

Metabolica

Tre pazienti con diabete di tipo II che hanno sperimentato un maggiore controllo antidiabetici e riduzione significativa della necessità di farmaci ipoglicemizzanti dopo l’interruzione della digossina è stato segnalato. Riprendere il trattamento in un paziente ha provocato un aumento dei livelli di glucosio e di successivi aumenti di dosaggio di farmaci ipoglicemizzanti.

Effetti collaterali metabolici hanno incluso ipopotassiemia, ipomagnesiemia, e ipercalcemia. Sono stati riportati diabete mellito e l’intolleranza al glucosio.

Dermatologica

Effetti indesiderati dermatologici sono stati riportati raramente. Questi hanno incluso rash maculopapulare e altre reazioni cutanee aspecifiche.

Altro

Altri effetti indesiderati sono stati riportati raramente. Almeno un caso di diaforesi e malessere è stato riportato. Almeno un caso di digossina cachessia, stanchezza, perdita di peso, e la diminuzione dell’appetito è stato riportato.

A 48-year-old man con malattia reumatica della valvola mitrale e flutter atriale / fibrillazione sviluppato profonda sudorazione e malessere associato un livello di digossina nel siero di 0,7 ng / mL. I sintomi si sono risolti quando digossina è stato interrotto, e riapparve sulla risomministrazione.

Cachessia, stanchezza, perdita di peso e documentate sono stati riportati in rari casi. Appetiti e pesi migliorato dopo la sospensione della digossina.

Digossina Informazioni Dosaggio

Dosaggio nei pazienti adulti per Insufficienza cardiaca congestizia:

Digitalizzazione rapida con una Dose di carico:
Picco riserve corporee digossina di 8-12 mcg / kg in genere forniscono un effetto terapeutico con il minimo rischio di tossicità nella maggior parte dei pazienti con insufficienza cardiaca e normale ritmo sinusale.

La dose di carico deve essere somministrata in più frazioni, con circa la metà del totale somministrato la prima dose. Ulteriori frazioni della dose totale possono essere date a intervalli di 6-8 ore. L’attenta valutazione della risposta clinica del paziente deve essere considerato prima di ogni dose aggiuntiva. Se la risposta del paziente richiede un cambiamento dalla dose di carico calcolato di digossina, quindi il calcolo della dose di mantenimento deve essere basata su quanto effettivamente dato.

Compresse:
Iniziale: 500-750 mcg di solito produce un effetto rilevabile 0,5 a 2 ore con un effetto massimo in 2-6 ore. Ulteriori dosi di 125-375 mcg possono essere somministrate ad intervalli di 6-8 ore finché si osserva evidenza clinica di un effetto adeguato. La solita quantità di compresse digossina che un paziente di 70 kg necessita di raggiungere 8-12 riserve corporee di punta mcg / kg è di 750-1250 mcg.

Capsule:
Iniziale: 400 a 600 mcg di capsule digossina generalmente produce un effetto rilevabile in 0,5 a 2 ore con un effetto massimo a 2 a 6 ore. Ulteriori dosi di 100 e 300 mcg possono essere somministrati con cautela a 6 a 8 intervalli di un’ora fino a quando viene rilevato evidenza clinica di un effetto adeguato. La solita quantità di capsule di digossina che un paziente di 70 kg necessita di raggiungere 8-12 riserve corporee di punta mcg / kg è di 600 a 1000 mcg.

Iniezione:
Iniziale: 400 a 600 mcg di digossina per via endovenosa di solito produce un effetto rilevabile in 5 e 30 minuti con un effetto massimo in 1-4 ore. Ulteriori dosi di 100 e 300 mcg possono essere somministrati con cautela a 6 a 8 intervalli di un’ora fino a quando viene rilevato evidenza clinica di un effetto adeguato. La solita quantità di iniezione digossina che un paziente di 70 kg necessita di raggiungere 8-12 riserve corporee di punta mcg / kg è di 600 a 1000 mcg. Il percorso iniettabile viene spesso utilizzato per ottenere una rapida digitalizzazione, con la conversione in compresse o capsule digossina digossina per la terapia di mantenimento.

Dose di mantenimento:
Le dosi di compresse digossina utilizzati in studi clinici controllati in pazienti con insufficienza cardiaca hanno spaziato 125-500 mcg una volta al giorno. In questi studi, la dose di digossina è stata generalmente titolato in base all’età del paziente, il peso corporeo magro, e la funzione renale. La terapia è generalmente iniziato con una dose di 250 mcg una volta al giorno in pazienti con meno di 70 anni con buona funzione renale.

Dose abituale per gli adulti per la fibrillazione atriale:

Corpo memorizza digossina picco più grandi delle 8 a 12 mcg / kg richiesti per la maggior parte dei pazienti con insufficienza cardiaca e normale ritmo sinusale sono stati utilizzati per il controllo della frequenza ventricolare in pazienti con fibrillazione atriale. Dosi di digossina utilizzati per il trattamento della fibrillazione atriale cronica devono essere titolati per la dose minima che realizza il controllo della frequenza ventricolare desiderato senza causare effetti collaterali indesiderati.

Solita dose pediatrica per la fibrillazione atriale:

Non dare dose completa digitalizzazione totale in una sola volta. Amministrare caricare dosi in più porzioni, dare circa la metà del totale, come la prima dose. Dare frazioni aggiuntive della dose totale a 6 a 8 intervalli di un’ora (orale) o 4-8 intervalli di un’ora (parenterale). Diviso dosaggio giornaliero è consigliato per neonati e bambini sotto i 10 anni di età.

Somministrazione per via parenterale deve essere utilizzato solo quando la necessità di una rapida digitalizzazione è urgente o quando il farmaco non può essere assunto per via orale. La somministrazione endovenosa è preferibile rispetto iniezione intramuscolare in quanto può portare a grave dolore al sito di iniezione. Se è necessario somministrare il farmaco per via intramuscolare, esso deve essere iniettato in profondità nel muscolo seguito da massaggio. Non più di 500 mcg deve essere iniettato in un unico sito.

Dosi calcolate dovrebbero essere basate sul peso corporeo magra.

Prematura:
Digitalizzazione (Caricamento) Dose: elisir orale: da 20 a 30 mcg / kg per via endovenosa: da 15 a 25 mcg / kg
Dose di mantenimento: orale 5-7,5 mcg / kg per via endovenosa 4-6 mcg / kg

Termine completa:
Digitalizzazione (Caricamento) Dose: elisir orale: 25 a 35 mcg / kg per via endovenosa: da 20 a 30 mcg / kg
Dose di mantenimento: orale 6 a 10 mcg / kg per via endovenosa 5-8 mcg / kg

1-24 mesi:
Digitalizzazione (Caricamento) Dose: elisir orale: 35 a 60 mcg / kg per via endovenosa: da 30 a 50 mcg / kg
Dose di mantenimento: da 10 a 15 mcg / kg per via orale, endovenosa 7,5-12 mcg / kg

Da 3 a 5 anni:
Digitalizzazione (Caricamento) Dose: elisir orale: da 30 a 40 mcg / kg per via endovenosa: 25 a 35 mcg / kg
Dose di mantenimento: orale 7,5-10 mcg / kg per via endovenosa 6-9 mcg / kg

Da 6 a 10 anni:
Digitalizzazione (Caricamento) Dose: elisir orale: da 20 a 35 mcg / kg per via endovenosa: da 15 a 30 mcg / kg
Dose di mantenimento: per via orale da 5 a 10 mcg / kg per via endovenosa 4-8 mcg / kg

11 anni e più vecchi:
Digitalizzazione (Caricamento) Dose: elisir orale: da 10 a 15 mcg / kg per via endovenosa: da 8 a 12 mcg / kg
Dose di mantenimento: orale da 2,5 a 5 mcg / kg per via endovenosa 2-3 mcg / kg

Quali altri farmaci possono incidere digossina?

Molti farmaci possono interagire con la digossina. Qui di seguito è solo un elenco parziale. Informi il medico se si sta utilizzando:

un antiacido, o Kaopectate;

alprazolam (Xanax);

farmaci per il cancro;

clonidina (Catapres);

integratori o farmaci che contengono calcio;

un diuretico (acqua pillola), come ad esempio spironolattone (Aldactone, Aldactazide);

amfotericina B (Fungizone, AmBisome, Abelcet);

Colestiramina (Questran, Prevalite);

epinefrina (EpiPen);

indometacina (Indocin);

isoproterenolo (Isuprel);

itraconazolo (Sporanox);

levotiroxina (Synthroid, Levothroid, e altri);

metoclopramide (Reglan);

neomicina (Mycifradin, Neo-Fradin, Neo-Tab);

rifampicina (Rifadin, Rifater, Rifamate);

Erba di San Giovanni;

sulfasalazina (Azulfidine); o

un antibiotico come l’eritromicina (SEO, EryPed, Ery-Tab, Erythrocin), claritromicina (Biaxin), o tetraciclina (Brodspec, Panmycin, Sumycin, Tetracap);

cuore o di pressione sanguigna medicina come amlodipina (Norvasc, Caduet, Exforge, Lotrel, Tekamlo, Tribenzor, TWYNSTA, Amturnide), carvedilolo (Coreg), diltiazem (Cardizem, Cartia, Dilacor, Diltia, Diltzac, Taztia, Tiazac), metoprololo ( Dutoprol, Lopressor, Toprol), nebivololo (Bystolic), nifedipina (Nifedical, Procardia), verapamil (Calan, Covera, Isoptin, Verelan, Tarka), e altri;

freddo decongestionante o allergia medicina, o spray nasali come Afrin, Duramist, Neo-sinefrina, Tysine nasale, e altri;

un farmaco ritmo cardiaco quali amiodarone (Cordarone, Pacerone), Propafenone (Rythmol) o chinidina (Quin-G), oppure

steroidi come il prednisone, fluticasone (Advair), mometasone (Asmanex, Nasonex), desametasone (Decadron, Hexadrol) e altri.

Questo elenco non è completo e ci sono molti altri farmaci che possono interagire con la digossina. Informi il medico su tutti i farmaci in uso. Questo include prodotti da banco, vitamine, erbe e prodotti di prescrizione,. Non iniziare un nuovo farmaco senza dirlo al medico.